Pubblicato: 22 giugno 2012 in Senza categoria

La rivincita dei bloggers

Vai vai
tanto non è l’amore che va via
Vai vai
l’amore resta sveglio
anche se è tardi e piove
ma vai tu vai
rimangono candele e vino e lampi
sulla strada per Destino

lo so lo sai
immaginare come un cieco
e poi inciampare
in due parole

a che serve poi parlare
per spiegare e intanto, intanto noi
corriamo sopra un filo, una stagione,
un’inquietudine sottile.

E’ il momento di fare i conti con se stessi, di non lasciarsi trascinare dall’inquietudine sottile, di farsi portare dal tempo. E che ci importa se è un clichè, lui, il tempo, passa su tutto, non si ha neanche da chiedere.

E ci resta qualche ricordo, e ci restano le risate d’estate e il sole troppo forte in testa, e le risate da ubriachi, e le risate dei momenti in cui si gioca. Si gioca sempre, anche da grandi.

Da grandi, si gioca…

View original post 118 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...